Cosa vedere a Bolsena

Bolsena: da città etrusca a borgo turistico

Bolsena è una cittadina medievale situata sulle sponde del lago omonimo, ai piedi dei monti Volsini e sull’antica via Francigena che univa Canterbury a Roma. Il borgo offre attrazioni di interesse storico che richiamano il suo passato ricco di influenze etrusco-romane e legate a vicende misteriose che la rendono uno dei borghi più affascinanti della Tuscia.
La presenza del lago ha inoltre permesso a Bolsena di svilupparsi sia come funzionale centro turistico ad alta densità di attività sportive, sia come importante centro peschereccio per la ricchezza di pesci lacustri. Questa varietà di fauna ittica ha consentito la realizzazione nel 2011 del primo acquario di acqua dolce dell’Italia centrale.

Il patrimonio storico-culturale

Alle spalle della cittadina sono ben conservati i resti dell’antica città etrusca e poi romana di Volsinii Novi, l’attuale Bolsena. In questa vasta area archeologica è possibile visitare le cinte murarie, le necropoli e le infrastrutture di epoca romana. Nel centro storico di Bolsena invece, il castello Monaldeschi rappresenta l’eredità medievale del borgo ed è oggi la sede del Museo territoriale del Lago di Bolsena.
Nei dintorni di Bolsena si possono ripercorrere le tracce del dominio dei Farnese: il palazzo di Gradoli situato nell’omonimo paese e la Rocca Farnese a Capodimonte, dalla quale si possono ammirare splendidi paesaggi.

Misteri di Bolsena

Il fascino della cittadina è dovuto soprattutto alle vicende legate al miracolo del Corpus Domini e ai Misteri della patrona e martire S. Cristina.
Il miracolo del Corpus Domini è avvenuto nel 1263 nella Collegiata di S. Cristina quando, durante la celebrazione della messa, un sacerdote avrebbe assistito al sanguinamento dell’ostia. Viene omaggiato ogni anno con le famose infiorate artistiche per le vie della città.
La Basilica e le Catacombe della Collegiata sono dedicate a Santa Cristina, i cui episodi della vita e martiri vengono rievocati e rappresentati con quadri viventi nel giorno della festa della Santa.